• Siracusa. “Non andiamo in Cina da mesi”, la scritta sulla vetrina di un negozio cinese

    La psicosi da Coronavirus tocca anche Siracusa. E sulla vetrina di un negozio gestito da cinesi, in viale Zecchino, è comparsa una scritta. Con un pennarello nero su foglio bianco, i titolari dell’attività vergano un messaggio che vuole rassicurare i clienti, in netto calo dopo le notizie sulla diffusione della cosiddetta influenza cinese. “Si informa la gentile clientela che personale di questo negozio e loro familiari non hanno effettuato viaggi in Cina negli ultimi mesi”.
    Intanto, nell’ultima settimana le farmacie hanno esaurito le scorte di mascherine per proteggere le vie aeree e sono in netto aumento le vendite di prodotti, come l’amuchina. Lo conferma il presidente di Federfarma Siracusa, Salvo Caruso. “Vendute tante mascherine in una settimane quante solitamente in un anno”, svela. E questo nonostante le ampie rassicurazioni fornite dalle autorità sanitarie.

    freccia