• Siracusa. Oltre un etto di hashish in casa, il cane antidroga Primo smaschera pusher

    Il fiuto di “Primo” si conferma infallibile nella ricerca di stupefacenti. Grazie all’intervento del cane antidroga della Guardia di Finanze, le Fiamme Gialle hanno sequestrato 110 grammi di hashish all’interno di una proprietà privata del capoluogo. L’attività nasce dalle osservazioni predisposte nell’ambito dei  servizi di controllo economico del territorio disposti in sede di Comitato provinciale dal prefetto, Giuseppe Castaldo. Il successivo sviluppo di
    autonoma attività info-investigativa ha consentito ai militari della locale Compagnia di individuare tempi e luoghi per entrare in azione. All’ora prestabilita è quindi scattata una perquisizione domiciliare nell’abitazione di un siracusano di anni 24.Rocambolesce le circostanze in cui si sono sviluppati i passaggi che hanno poi condotto all’arresto. I militari hanno  deciso di impiegare “Primo” per andare dritto alla droga. Il presunto spacciatore, vistosi alle strette, nell’estremo tentativo di sganciarsi dallo stupefacente, lo ha lanciato dalla finestra della camera da letto in una scatola di plastica. Erano 42 le dosi di hashish contenute all’interno. Rinvenuto anche un bilancino per la pesatura elettronica. L’hashish e il materiale rinvenuto dai militari impiegati nel dispositivo di sicurezza sono stati sequestrati mentre il giovane, per cui l’arresto è scattato in flagranza di reato, è stato condotto, su disposizione della Procura della Repubblica, presso la casa circondariale di
    Cavadonna.
    Gli uomini delle Fiamme Gialle stanno al momento vagliando ogni indizio in loro possesso,per cercare di individuare i canali di approvvigionamento del presunto pusher.

    728x90_jeepr_4xe
    freccia