• Siracusa. Ordigno rudimentale esplode nella notte in via Panico, presa di mira un’auto

    Dopo giorni di “silenzio”, un nuovo boato nella notte. Un ordigno rudimentale è stato piazzato nei pressi di un’auto e fatto esplodere poco prima delle 3 della notte scorsa, in via Panico. Danneggiata la vettura, una Smart ForTwo parcheggiata lungo la via, nella parte alta del capoluogo. A dare l’allarme sono stati i residenti della zona, risvegliata dal sordo botto.
    Il proprietario dell’auto presa di mira da ignoti è un disoccupato. Le indagini sono affidate alla Polizia che, al momento, non trascura nessuna ipotesi, dalla ritorsione all’avvertimento.
    Nelle ultime settimane, la Questura di Siracusa ha sequestrato diverse armi clandestine ed una bomba carta nascosta sul terrazzo di un condominio. L’allarme criminalità ingenerato dall’esplosione di diversi ordigni rudimentali aveva portato nei giorni scorsi in città il presidente dell’Antimafia nazionale, Nicola Morra, ed il presidente della commissione regionale, Claudio Fava.

    foto archivio

    freccia