• Siracusa. Parco archeologico, audizione in commissione Cultura dell'Ars

    Un’audizione da cui il comitato promotore per l’istituzione del Parco Archeologico di Siracusa spera di poter ottenere garanzie. L’obiettivo è accelerare i tempi per rendere operativo il parco, con la perimetrazione già stabilita e la possibilità di una gestione autonoma che passa anche attraverso l’aspetto economico, con i fondi dello sbigliettamento che rimarrebbero in città e sarebbero così autonomamente gestiti. Diversi gli ostacoli che, nel frattempo, il percorso ha incontrato, tanto da restare ancora in sospeso. “Problemi legati alla riorganizzazione degli uffici periferici- spiega Marcello Lo Iacono del comitato- ma che secondo noi possono essere facilmente superati”. E’ questa la posizione che, in tarda mattinata, sarà esposta ai componenti della commissione Cultura del parlamento siciliano, con alcune soluzioni tecniche studiate dal comitato, che sarebe intenzionato a chiedere un intervento diretto del presidente della Regione, Rosario Crocetta. “Che sia lui- spiega Lo Iacono- a superare l’impasse”. L’intenzione è anche quella di richiedere un parere alla commissione Bilancio dell’Ars, il cui presidente, il deputato regionale siracusano Vincenzo Vinciullo, avrebbe garantito la propria disponibilità”. L’organismo non avrebbe, tuttavia, competenza specifica in materia.

    freccia