• Siracusa. Pd contro Princiotta: incontro a porte chiuse con la commissione di Garanzia

    Resa dei conti nel Pd, domani il giorno del confronto tra i dieci consiglieri che chiedono l’espulsione di Simona Princiotta e la diretta interessata. L’esposto presentato in tal senso alla Commissione di Garanzia sarà discusso nel pomeriggio, alle 18,30, nella sede del partito di viale Teocrito. Un incontro a porte chiuse, nel corso del quale i dieci consiglieri spiegheranno le ragioni che li hanno spinti a chiedere che Simona Princiotta venga estromessa dalla forza politica e la consigliera dovrà spiegare il motivo per cui ha assunto posizioni critiche su una serie di argomenti, elencati a corredo del ricorso, e legati a denunce che, in alcuni casi, sono approdate in Procura. La commissione provinciale di Garanzia non avrebbe fornito alcuna risposta,invece, rispetto alla richiesta presentata dal coordinatore dell’area riformista, con cui chiedeva che i ricorsi fossero trattati rispettando l’ordine cronologico delle date di presentazione. In tal caso, la richiesta di espulsione di Simona Princiotta sarebbe stata l’ultima a dover essere esaminata. “Ci sono ricorsi presentati più di 18 mesi fa- torna a ribadire la consigliera- ma la commissione decide di iniziare dall’ultimo, “quello contro di me”. Sarò “processata” per avere votato più volte in difformità rispetto alla maggioranza dei consiglieri del Pd e per avere denunciato procedure irregolari e atti contro la legge”. Intanto Simona Princiotta ha convocato un incontro per giovedì mattina (24 marzo), alle 10,30, nella sede di Articolo 1 per rendere noto quanto emergerà dal confronto di domani pomeriggio.

    728x90_jeep_4xe
    freccia