• Siracusa. Piazzati e subito danneggiati i cordoli della ciclabile su via Unità d’Italia

    Continuano i lavori per la realizzazione delle corsie ciclabili di emergenza a Siracusa. Tra gli ultimi tratti “creati” su sede stradale esistente c’è quello di via Unità d’Italia. Per garantire una maggiore protezione ai ciclisti, si è deciso di installare dei cordoli gialli rialzati con cilindri catarifrangenti. Netta così la divisione tra la corsia di marcia per auto e moto e il tratto ciclabile.
    Ma poche ora dopo la conclusione dei lavori, i primi 5 cilindri erano già saltati. Opera dei soliti vandali? La ricostruzione non è chiara. Potrebbe in realtà essersi trattato di una manovra errata da parte di un’auto. Su via Unità d’Italia, parallela di riviera Dionisio il Grande, in passato venivano anche segnalate “passeggiate” di cavalli e calesse.
    L’episodio produrrà comunque due conseguenze. La prima è che il limite massimo di velocità lungo tutta via Unità d’Italia verrà ridotto a 30 km/h con l’istituzione di una cosiddetta “zona 30”. La seconda, la strada che collega la zona Cappuccini con l’ingresso del centro storico verrà inserita tra quelle dove viene utilizzato il telelaser della Municipale, per sanzionare le infrazioni.
    I dissuasori appena piazzati e danneggiati, sono stati subito ripristinati. In attesa del prossimo episodio…

    freccia