• Siracusa.Pista ciclabile invasa dalle erbacce,un lettore di SiracusaOggi: "E' un percorso ad ostacoli"

    Una valvola di sfogo per i siracusani che, in particolar modo con l’arrivo della bella stagione, possono (o potrebbero)  liberamente trascorrere qualche ora all’aperto, con il mare a fare da scenario ed uno spazio per andare in bici, mantenersi in forma o semplicemente fare una passeggiata, magari con i propri bimbi, senza impedimenti.  La pista ciclabile, da quando è stata realizzata, rappresenta senza dubbio un valore aggiunto per Siracusa, un miglioramento della qualità della vita, un “polmone”.  “Peccato che le condizioni in cui versa lascino parecchio a desiderare – segnala un lettore di SiracusaOggi – Ai margini della pista crescono erbacce spontanee che nessuno provvede a rimuovere e anche dal punto di vista della pulizia, le carenze sono evidenti e rendono molto poco piacevole usufruire del percorso ciclabile che dalla zona dei Cappuccini arriva fino a contrada Targia”. Colpa anche di chi, a spasso con il proprio cagnolino, non provvede a rimuovere le deiezioni disseminate pressoché ovunque. La pista ciclabile, intitolata a Rossana Maiorca, non fa parte di quei siti che alcune associazioni di volontariato provvedono, di tanto in tanto, a ripulire. “Protestare non è piacevole- precisa il lettore di SiracusaOggi – Ne faremmo tutti volentieri a meno se non ne avessimo motivo. L’amministrazione comunale, però, ha il dovere di intervenire, a meno che non si sia deciso di trasformare il percorso ciclabile in percorso ad ostacoli”.

    freccia