• Siracusa. Porticciolo di Ognina, rispunta il progetto di ammodernamento. Il Comune punta sui fondi europei

    Una possibilità per vedere concretizzato il progetto di ammodernamento e miglioramento delle condizioni di sicurezza del porticciolo di Ognina. Percorso lungo e tortuoso quello che fino ad oggi non è ancora giunto a conclusione nonostante, negli anni, in diverse occasioni sembrava si fossero create le condizioni per avviare i lavori. Un progetto che, quando è stato elaborato dal Comune, prevedeva una spesa di circa 500 mila euro. Era il 2011.  Oggi il progetto è realizzabile con 894 mila euro. Questo prevede l’aggiornamento al prezziario unico regionale per i lavori pubblici in Sicilia del 2019. L’opportunità di vedere finanziato il progetto e di poter davvero avviare gli interventi necessari è data dal Programma Operativo Feamp 2014/2020, fondo per la politica marittima e della pesca dell’Unione Europea e, nel dettaglio, dalla misura 1,43 che riguarda “Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca”. E’ stato pubblicato dalla Regione sulla Gazzetta Ufficiale e il Comune è pronto a chiedere il relativo finanziamento. Con una delibera approvata nei giorni scorsi, si stabilisce proprio di autorizzare il sindaco, Francesco Italia ad avanzare domanda di sostegno. Obiettivo della misura, secondo quanto spiegato nel bando: “migliorare la qualità, il controllo e la tracciabilità dei prodotti sbarcati,accrescere l’efficienza energetica, contribuire alla protezione dell’ambiente, migliorare la sicurezza e le condizioni di lavoro e facilitare l’osservanza dell’obbligo di sbarcare tutte le catture”. Beneficiari sono gli enti pubblici e le Autorità Portuali. La dotazione finanziaria  è di 1 milione 738.282 euro a cui potrebbero essere aggiunte  “economie derivanti dalla dotazione finanziaria del precedente Bando 2016”.

    728x90_jeep
    freccia