• Siracusa. Qualità dell'aria, bando per la manutenzione delle centraline che vanno a singhiozzo

    Bando europeo per garantire la manutenzione annuale delle centraline per il rilevamento degli inquinanti immessi in atmosfera. E’ pronta a bandirlo l’ex Provincia, oggi Libero Consorzio, guidato dal commissario straordinario Antonino Lutri. Oltre 400 mila euro destinati alla gestione degli aspetti tecnici, per evitare inconvenienti che, in passato, si sono verificati, causando il malfunzionamento di alcune tra le 11 centraline dislocate in provincia e, nel capoluogo, in alcuni tra i punti nevralgici della città. Prima che la riforma regionale abolisse gli enti Provincia, con le conseguenti incertezze gestionali e finanziarie che sono sopraggiunte, la manutenzione delle centraline veniva affidata attraverso gara europea. Dallo scorso settembre, tuttavia, non è stato più possibile. Il Libero Consorzio ha, dunque, optato per le proroghe, concesse ogni due mesi fino allo scorso dicembre. Prima che si arrivi alla nuova scadenza, Lutri ha deciso di muoversi diversamente. E’ stato dunque pubblicato l’avviso di preinformazione per l’appalto di servizio di manutenzione. “Pur vivendo una situazione economica decisamente complicata- spiega il commissario straordinario- l’ente di via Malta, che in passato, attraverso finanziamenti europei ha aggiornato in termini di nuove apparecchiature, strumentazioni e sistemi la rete di monitoraggio, si sta adoperando per reperire le risorse necessarie per consentire, con una costante  e puntuale manutenzione, il buon funzionamento e la completa affidabilità delle centraline”. Intanto l’ex Provincia attende l’ “ok” per trasferire la centralina di via Nino Bixio, rimossa per via di lavori in corso nella Sala Randone, nella zona del Pantheon
     
     
     
     

    728x90
    freccia