• Siracusa. Rifiuti, cosa cambia dopo la gara “ponte”? Da Igm a Tekra con Tar di mezzo

    Ci vorranno circa trenta giorni prima che la Tekra possa assumere il “controllo” del servizio di igiene urbana per i sei mesi previsti dalla gara ponte. Tempi tecnici per tutti gli adempimenti ed i controlli del caso prima di procedere all’aggiudicazione definitiva.
    Al momento si parla di aggiudicazione provvisoria, su cui peraltro pende già un primo ricorso presentato due giorni fa da Igm con tanto di richiesta di sospensiva. Se l’udienza cautelare dovesse accoglierla, tutto finirebbe ancora una volta sub iudice.
    L’assessore all’Ambiente, Pierpaolo Coppa, intervenuto al telefono su FM ITALIA ed FM ITALIA TV rassicura gli utenti: nessuno stravolgimento, si andrà avanti esattamente come è stato fino ad oggi. I mastelli ed i carrellati consegnati da Igm rimangono ai cittadini che seguiranno lo stesso calendario per la differenziata.
    Coppa risponde alle accuse piovute dal centrodestra e anticipa che non ci saranno proroghe ai sei mesi, per poi procedere alla nuova e definitiva gara d’appalto per l’importante servizio. Con cambiamenti anche radicali nel nuovo capitolato, da discutere con la città.

    image_pdfimage_print
  • freccia