• Siracusa. "Rispetto delle regole o dimissioni". Affondo di Princiotta contro Sullo

    “Immotivata la soddisfazione espressa dal presidente del consiglio comunale, Leone Sullo nella sua relazione di fine anno”. Lo sostiene la consigliera del Pd, Simona Princiotta , che critica con forza il modus operandi del presidente dell’assise cittadina, in termini di metodo e di merito. “Mi viene da pensare- spiega Princiotta- che il presidente abbia una visione miope e poco obiettiva di come stiano realmente le cose”. L’esponente del Pd contesta il modo in cui Sullo svolge “un ruolo- ricorda Princiotta- retribuito con uno stipendio superiore rispetto a quello dei consiglieri”. La rappresentante del Partito Democratico ricorda che “l’elezione di Sullo è scaturita da un accordo politico, un patto di collaborazione tra l’amministrazione Garozzo e l’amministrazione Rizza di Priolo. Oltre ad essere anello di congiunzione tra i due sindaci, però-prosegue- Leone dovrebbe essere garante super partes dell’applicazione delle regole in consiglio”. La “colpa” che Princiotta attribuisce al presidente del consiglio comunale sarebbe quella di “censurare i consiglieri scomodi, mettendo da parte degli atti d’indirizzo importanti, che non vengono, in questo mondo, affrontati”. Princiotta chiede un radicale cambiamento, in assenza del quale- sollecita la consigliera-“sarebbe gradito che il presidente del consiglio lasciasse un ruolo così importante, che non è, fino ad oggi, stato in grado di ricoprire degnamente”.

    728x90_Alfa
    freccia