• Siracusa. Ritardi per l’appalto della Rosolini-Modica, protesta il 2 giugno sotto la prefettura

    “Davanti le prefetture di Siracusa e Ragusa per festeggiare la Repubblica che non c’è”. Duri i toni che Paolo Gallo, segretario generale Filca Cisl territoriale usa per annunciare una protesta, fissata per il 2 giugno, contro il mancato affidamento dei lavori di realizzazione dei lotti dell’autostrada Siracusa-Gela, nel tratto che da Rosolini condurrà a Modica. Lo slittamento della sentenza attesa del Tar su alcuni ricorsi presentati da aziende che hanno partecipato alla gara d’appalto, rappresenta un grosso problema per il sindacato degli edili, soprattutto perché danneggia ulteriormente lavoratori “affamati e disperati”. Ci sarebbero, però, delle precise responsabilità, secondo Gallo. “Stiamo assistendo ad una irresponsabile gestione di questa vicenda – spiega il segretario della Filca Cisl  – Questo nuovo rinvio, unito alle mancate decisioni del Consorzio Autostrade Siciliane, sta mettendo a rischio lo stesso finanziamento e, naturalmente, pesando sulla crisi occupazionale di un vasto territorio”. La richiesta è sempre quella di consegnare i lavori in via d’urgenza, per non compromettere l’opera pubblica. “La Siracusa-Gela- tuona ancora il sindacalista- non può essere cancellata a causa della lentezza politica e di nuovi tavoli tecnici. Consegna sotto riserva di legge e salviamo il finanziamento. Il sindacato- conclude Gallo- è pronto alla mobilitazione, a partire dal 2 giugno” .

    728x90
    freccia