• Siracusa. Salta il trasloco dell’Ufficio Tributi, il Comune: “Non abbiamo speso un euro”

    L’Ufficio Tributi non sarà trasferito nei locali dell’ex Questura, in via San Sebastiano. Il contratto di locazione era stato stipulato dal Comune durante la precedente consiliatura, la scorsa primavera. L’assessore al Patrimonio dell’epoca, Salvo Piccione, aveva spiegato che si trattava di un “importante contratto con cui il Comune otterrà un risparmio per spese da locazioni pari ad oltre 266 mila euro l’anno”. L’immobile di via De Caprio, inoltre,  presenta delle criticità. Il trasloco era previsto per lo scorso mese. Rilievi tecnici avrebbero, tuttavia, fatto emergere dei problemi in quella che doveva essere la nuova sede, facendo di fatto saltare l’accordo e tracciando la strada verso la risoluzione del contratto di locazione. L’assessore attuale, Nicola Lo Iacono spiega che “il contratto stipulato prevedeva che dovessero essere svolte delle verifiche nell’immobile per accertare i requisiti dichiarati prima di utilizzarlo. I tecnici dell’Ufficio Tecnico avrebbero appurato che alcune metrature dichiarate non corrispondevano con quelle realmente riscontrate all’interno”. In altre parole, metrature inferiori rispetto a quelle dichiarate in sede di proposta e poi stipula del contratto.  All’interno degli uffici che un tempo ospitavano la questura, i proprietari avevano effettuato dei piccoli interventi di manutenzione (a proprio carico). La partita adesso si riapre. Che gli uffici di via De Caprio debbano essere spostati resta un’idea valida per il Comune. Da decidere, successivamente, se anche altri settori (Uffici Demografici e Urbanistica, ad esempio) possano essere trasferiti altrove.

    freccia