• Siracusa. Santa Lucia, la prima volta dei sindaci della provincia: omaggio alla Patrona

    La Festa di Santa Lucia si apre alla provincia. La patrona del capoluogo, venerata in tutto il mondo, prova a superare lo steccato di Targia ed arrivare anche ai Comuni viciniori. Lo ha fatto ieri sera, durante l’appuntamento con i Vespri solenni in Cattedrale, a cui hanno partecipato anche i sindaci di Ferla, Buscemi, Canicattini, Carlentini e Palazzolo.
    Seduti in prima fila, con indosso la fascia tricolore, hanno seguito la cerimonia officiata dall’arcivescovo Salvatore Pappalardo e dopo l’offerta del cero da parte del sindaco di Siracusa, Francesco Italia, hanno portato sull’altare maggiore i loro “doni”. Stefio, sindaco di Carlentini, ha portato delle arance. Salvo Gallo (Palazzolo) e Rossella La Pira (Buscemi) hanno donato dell’olio, fiori e chiavi della città da Ferla (con Michelangelo Giansiracusa), prodotti locali da Marilena Miceli (Canicattini). Per una volta, tutti d’accordo i sindaci presenti: “grande emozione, unica”.

    freccia