• Siracusa. Sbarchi di migranti e avvocati deferiti: i penalisti "rimproverano" la Procura

    Prende corpo un possibile scontro tra la Procura di Siracusa e la Camera Penale Pier Luigi Romano. Motivo della diatriba, le notizie relativa al deferimento di 16 difensori d’ufficio che si sarebbero resi irreperibili, non prestando la doverosa attività difensiva, nell’ambito dell’attività investigativa sugli sbarchi dei migranti.
    Gli avvocati siracusani parlano di notizie “inopportune e generiche”, ritenute “non meritevoli di interesse pubblico”. Un’accusa diretta alla Procura che, con una sua nota ufficiale, aveva portato alla luce il deferimento.
    “Gli avvocati penalisti quotidianamente profondono impegno e professionalità in favore della collettività tutta, nonostante la situazione di grave disagio in cui versa il sistema giustizia, ed in particolare con riferimento al problema dell’incessante flusso
    migratorio”, spiegano dalla Camera Penale di Siracusa. Insomma, nessuno getti ombre sui penalisti siracusani.
    Poi una mano tesa alla stessa Procura della Repubblica, per risolvere insieme “le molte criticità e disfunzioni che con tutta evidenza emergono nell’ambito della gestione dell’attività connessa agli sbarchi”.

    728x90
    freccia