• Siracusa. Sequestrata la casa di Eligia Ardita

    Sequestrata la casa di Eligia Ardita, l’infermiera di 35 anni morta lo scorso 19 gennaio, con la figlia di 8 mesi che portava in grembo. I sigilli alla porta dell’abitazione di via Calatabiano, dove la donna aveva vissuto 6 anni insieme con il marito, sono stati apposti ieri mattina dai Carabinieri del nucleo operativo del comando provinciale. Un sequestro che è scattato su disposizione del procuratore aggiunto Fabio Scavone al quale è stato consegnato il fascicolo di Eligia e che rappresenta un importante accelerazione alle indagini sul caso dell’infermiera perché permetterà di effettuare rilievi scientifici alla ricerca di elementi utili alle indagini.

    freccia