• Siracusa. Servizio 118 Ortigia attivo solo fino alle 20, la Cisl: "Ignorato un decreto del 2014"

    Dovrebbe essere attiva h 24 e invece resta operativa soltanto dalle 8 del mattino fino alle 20. La postazione del 118 Ortigia lavora  per 12 ore al giorno, nonostante un decreto del 2014 preveda che il servizio venga garantito senza soluzione di continuità, come accade in altre province siciliane, che si sono adeguate alle disposizioni partite dall’assessorato della Salute. A chiedere un intervento incisivo, innanzitutto da parte della deputazione regionale, è Nuccio Miceli della Cisl Sanità provinciale. La situazione rimane complessa e da almeno due punti di vista. Non solo l’aspetto legato alle ore di servizio garantite, ma anche quello che riguarda la sede della postazione del 118 Ortigia, che si trova nell’area dell’Asp della Pizzuta e non nel centro storico come sarebbe logico immaginare. Una vicenda lunga, fatta di anni di richieste, polemiche, garanzie che non hanno, tuttavia, condotto ancora ad una soluzione. “Una sede, in realtà, ci sarebbe- spiega Miceli- e si trova nei pressi del Foro Italico, la Marina. E’ di proprietà della Capitaneria di Porto e per il “via libera” definitivo si attende l’autorizzazione da Roma. Nel frattempo, il Comune avrebbe fatto sapere di essere in attesa di un progetto, che sarebbe di competenza dell’Asp. Un continuo rimpallo da cui non si riesce a uscire”. Le ambulanze del 118 stazionavano, in passato, in piazza San Giuseppe, con una sede che non è poi stata ritenuta idonea. Avrebbe avuto bisogno di interventi di adeguamento strutturale. Le attenzioni si sono, però, poi spostate sui locali disponibili, collocati in un’area che risulterebbe più adatta per raggiungere facilmente le eventuali destinazioni. “E’ il momento di passare dalle parole ai fatti- tuona Miceli- A prescindere dalla sede, il servizio deve essere attivo 24 ore su 24, senza alcun dubbio e a garanzia della cittadinanza”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia