• Siracusa. “Si” della Regione alla “Bit” del turismo religioso. Stanziati 250 mila euro

    La provincia di Siracusa ospiterà, il prossimo settembre,  la Borsa internazionale del Turismo religioso. Il progetto ha ottenuto la copertura finanziaria attraverso un decreto dell’assessorato regionale al Turismo, firmato in mattinata. “Il percorso per organizzare l’importante appuntamento- spiega il deputato regionale Pippo Gianni, da cui è partita l’idea- partirà la prossima settimana. La Regione ha stanziato 250 mila euro, che serviranno per mettere in piedi un percorso che consentirà al territorio una valida promozione di una fetta fondamentale del nostro turismo”. Il programma prevede un momento di confronto al Noto, con tutti i tour operator che, nel mondo, organizzano viaggi religiosi. L’intento è anche quello di valorizzare e ridefinire il “cammino di San Paolo”, tra Palazzolo, Noto e Modica. Un altro aspetto riguarderà, invece, la promozione dell’alimentazione del Mediterraneo. “Una settimana- prosegue Gianni- dedicata a questo tema, con tutto quello che c’è da sapere e con un’attenzione specifica all’alimentazione dei lungoviventi, persone che si sono ammalate di tumore e che ne sono fortunatamente guarite”. La prima edizione è prevista per la terza settimana di settembre, ma l’intenzione sarebbe quella di riproporre la Borsa internazionale del Turismo ogni anno.

    728x90
    freccia