• Siracusa. Sicurezza stradale, il vizio di correre in autostrada: 122 multe

    L’alta velocità continua ad essere l’infrazione più diffusa tra gli automobilisti siracusani. Specie lungo la rete autostradale di Rosolini a Catania. Alle volte, limiti superati anche di oltre 60km orari. Una imprudenza che rischia di costar caro, in termini di incidenti e vite umane. Proprio per contrastare l’abitudine, pericolosa quanto sottovalutata, la Polizia Stradale ha dedicato la settimana della Mobilità europea alla campagna congiunta di sicurezza denominata “Edward”.
    Pattuglie impegnate per arrivare all’obiettivo di zero incidenti, zero vittime. Il forte contrasto, con la mobilitazione di 65 pattuglie ed oltre 100 agenti, ha permesso di sfiorare il risultato nella settimana: solo 2 micro incidenti autonomi.
    La campagna, appena conclusa, mirava a colpire tutti quei comportamenti illeciti che sono giornalmente causa di incidenti stradali, come il superamento dei limiti di velocità, il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, il mancato uso del casco protettivo e l’uso di telefoni cellulari alla guida, (principale fonte di distrazione), allo scopo di elevare gli standard di sicurezza stradale lungo le strade di tutta Europa.
    Nella provincia di Siracusa, sono state 122 le multe per superamento dei limiti di velocità, 14 per l’uso del cellulare alla guida; particolare attenzione è stata rivolta al mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e per tale illecito sono state contestate 98 violazioni.

    freccia