• Siracusa. Slow Food, nuovo gruppo dirigente in Sicilia. Nell'esecutivo, il siracusano Carmelo Maiorca

    Il siracusano Carmelo Maiorca nel comitato esecutivo regionale di Slow Food. Il congresso regionale, convocato per eleggere il proprio gruppo dirigente per i prossimi 4 anni, ha eletto il nuovo presidente, Rosario Gugliotta, il segretario, Stefania Mancini Alaimo e i componenti dell’esecutivo. Ne fanno parte, oltre al giornalista siracusano, già consigliere nazionale di Slow Food, Francesco Sottile e Ambrogio Vario. “Oggi – ha dichiarato Gugliotta – non è stato semplicemente eletto un presidente e un comitato esecutivo, ma un nuovo modo di fare Slow Food in Sicilia. Vogliamo intervenire in modo incisivo sulle politiche agroalimentari della regione, facendo prevalere il principio della sostenibilità e realizzando progetti di massima visibilità per i prodotti d’eccellenza della nostra terra, attraverso strategie possibilmente condivise con le istituzioni”. In programma, iniziative locali e regionali, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani e ampliare le attività di educazione al gusto per adulti e bambini. Nel territorio siciliano, 40 prodotti hanno ottenuto il marchio dei presidi Slow Food, più che in qualsiasi regione al mondo. Il nuovo gruppo dirigente siciliano intende lavorare per la tutela della biodiversità, del paesaggio e della legalità quali precondizioni per chi, come l’associazione, che conta duemila iscritti nell’isola, propugna un cibo buono, pulito e giusto. Al congresso di Taormina sono stati eletti anche i 44 delegati che rappresenteranno la Sicilia al congresso nazionale di Riva del Garda, in programma dal 9 all’11 maggio prossimi.

    728x90
    freccia