• Siracusa. Tamponi nei reparti dell’ospedale, nuove regole per il trasferimento in laboratorio

    Cambia il protocollo per il trasferimento dei tamponi dall’Umberto I di Siracusa al laboratorio privato di Avola, accreditato dalla Regione. A fissare le nuove regole da seguire è il gruppo medico interno alla struttura sanitaria, creato dall’Asp come supporto al covid team regionale.
    Nel documento inviato a primari e direttori dei reparti dell’ospedale di Siracusa si legge che “ad ogni coordinatore delle varie Unità Operative Complesse verranno consegnati dalla direzione del presidio i tamponi per le esigenze prioritarie della giornata”. Precedenza assoluta è data all’area covid dell’Umberto I che potrà contare su di una dotazione quotidiana di tamponi “più congrua”: circa 20.
    Stabilite anche le procedure di etichettatura delle provette, con il tampone all’interno. Viene quindi ricordata la necessità di “attaccare etichetta con nome e cognome, reparto di provenienza” insieme agli orari di consegna del tampone.
    “I tamponi consegnati entro le 9 – si legge nel documento – saranno processati in giornata con esito in serata al massimo nella mattinata successiva. I tamponi consegnati entro le 16 saranno processati il giorno seguente con esito entro 24 ore”.
    I titolari del laboratorio privato dovranno comunicare all’ospedale di Siracusa i risultati solo attraverso la posta elettronica.

    freccia