• Siracusa. Un centinaio di migranti a piedi in autostrada: "Via dai centri, vogliamo andare in nord Italia"

    Insolito movimento sulla Siracusa-Catania. Dalle 19 di ieri si sono moltiplicate le segnalazioni di gruppi di migranti a piedi che si stanno spostando in direzione Catania. Anche questa mattina l’esodo si è ripetuto. La polizia stradale sta vigilando per garantire la sicurezza ed evitare che gli stranieri possano compiere azioni tali da mettere a rischio la loro incolumità o quella degli automobilisti di passaggio, come ad esempio attraversando la sede autostradale.
    Con grande tatto, gli agenti stanno cercando di monitorare la situazione, davvero complicata. I migranti sono ospiti di varie strutture di accoglienza del territorio. Diffidenti, non parlano con le forze dell’ordine che in qualche caso sono però riuscite a convincere alcuni di loro a salire sulle auto di servizio per tornare nelle strutture di accoglienza di provenienza.
    Va ricordato che gli stranieri possono liberamente spostarsi perchè ospitati e non “reclusi” nei centri. Non possono, però, decidere di spostarsi arbitrariamente da una città all’altra o – come nel caso in questione – tentare di raggiungere il nord Italia. Inoltre è vietato muoversi a piedi in autostrada.
    Situazione delicata, monitorata con attenzione anche dalla Prefettura, prontamente allertata.
    (foto: archivio, una protesta di migranti in contrada Spalla)

    728x90_Alfa_Stelvio
    freccia