• Siracusa. Un richiedente asilo si denuda e da spettacolo al Villaggio Miano, la paura delle mamme

    Si sono vissuti momenti di tensione al villaggio Miano, davanti all’ingresso della chiesa di San Francesco. Sabato mattina (ma solo adesso se ne è avuto notizia), un giovane migrante in evidente stato di alterazione – probabilmente per lo smodato uso di alcool – si è spogliato fino a restare in mutande. Non pago si è impossessato del bastone della statua del Papa posta all’esterno della chiesa, dando spettacolo in pieno giorno.
    E’ intervenuta la polizia, con personale delle Volanti. Gli agenti hanno faticato non poco per calmare l’uomo: l’operazione si è rivelata complessa sia per l’ubriachezza che per il “caratterino” del soggetto, poi sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio.
    Si tratta di un nigeriano di 25 anni, ospite del vicino centro per richiedenti asilo. In attesa del pronunciamento della commissione territoriale, non ha trovato di meglio che dare di matto. In un periodo, peraltro, in cui in Italia si discute in maniera accesa del problema, specie dopo i fatti di Terni.
    Particolarmente preoccupate le mamme dei bimbi che frequentano la vicina scuola dell’infanzia. Il 24 raggiungeranno in corteo a piedi la chiesa di San Francesco e un simile episodio ha convinto i genitori a costituire una sorta di cordone di sicurezza, per evitare che altri sconsiderati possano mettere a rischio la serenità dei piccoli.

    728x90_jeep_4xe
    freccia