• Siracusa. Whatsapp + Carabinieri contro i ladri: si moltiplicano i gruppi nelle zone balneari

    Fa proseliti e diventa un modello da ricalcare quello studiato dai residenti dell’Arenella, con il loro gruppo Whatsapp con cui vengono segnalate anomalie e persone sospette, in costante collegamento con i carabinieri. Dopo l’articolo pubblicato da SiracusaOggi.it, in cui viene illustrato il sistema, fatto di informazioni scambiate sulla chat, foto, video e tutto quello che serve per tenere sotto controllo la zona, anche i residenti della Fanusa, con l’associazione TFM (Terrauzza Fanusa Milocca) adottano lo stesso sistema e si dotano di un analogo gruppo. Lo comunica il presidente, Luca Miceli, ritenendo valido il modello studiato e ormai rodato dei “colleghi” dell’Arenella. “Anche noi- spiega Miceli- segnaliamo ladri e sporcaccioni al comando dei carabinieri”. A qualsiasi ora del giorno e della notte, insomma, i vicini di casa si danno una mano a vicenda e collaborano con le forze dell’ordine. Nei giorni scorsi, proprio con questo sistema, sono stati arrestati per tentato furto in un’abitazione due giovani.

    freccia