• Ippodromo del Mediterraneo, ministero condannato: “versi sovvenzioni tagliate nel 2017”

    Il Ministero delle Politiche Agricole dovrà versare all’Ippodromo di Siracusa le sovvenzioni “tagliate” a dicembre 2017. Lo ha stabilito il Tar Lazio nella sentenza che accoglie il ricorso della società Ippomed – gestore dell’impianto – contro il decreto del Ministero sull’erogazione dei finanziamenti «con il quale si sono stabiliti consistenti tagli di bilancio dell’esercizio 2017». In particolare, per il mese di dicembre di quell’anno, le giornate di corse passarono da sette a cinque: una riduzione che aveva comportato la riduzione «dello stanziamento residuo ordinario» del 54,04% e aveva inciso «sui parametri di valutazione della classifica dell’ippodromo».
    Il Ministero dovrà dunque «rideterminare il calendario delle corse del mese di dicembre 2017 ed il relativo ammontare delle sovvenzioni dovute» ed erogare «gli importi corrispondenti entro una misura percentuale da determinarsi nell’accordo tra le parti», oppure, «in misura non superiore al 20% del dovuto»

    freccia