• Sortino. “Chi adotta un cane, non paga la Tari”, così il Comune combatte il randagismo

    Non si tratta di una proposta, ma di una decisione già adottata. Il consiglio comunale ha dato il “via libera” alla possibilità di esentare i cittadini dal pagamento della Tara, la tassa sui rifiuti, nel caso in cui adottino un cane da almeno tre mesi ospite del canile municipale. A rendere nota la misura, un avviso pubblico, firmato dal sindaco, Vincenzo Parlato e dall’assessore alla Polizia Municipale, Simone Isabella e affisso per le vie della città. Si tratta della riduzione del “100 per cento della quota fissa e variabile della Tari fino ad un massimo di 350 euro”. I dettagli delle modalità di accesso all’agevolazione possono essere acquisiti recandosi presso gli uffici del Comando dei Vigili Urbani del comune della zona montana. Un’idea innovativa, che ha anche colto di sorpresa i cittadini e che altri vorrebbero adesso fosse ricalcata in altre città del territorio.

    freccia