• Spreco di denaro pubblico? Esposto alla Corte dei Conti per il tensostatico di Cassibile

    La paradossale situazione del tensostatico realizzato a Cassibile, con fondi pubblici, ma mai aperto finisce al centro di un esposto alla Corte dei Conti. A presentarlo, l’associazione Nuova Siracusa che porta a conoscenza della magistratura contabile quanto accaduto nell’arco di questi ultimi anni, purtroppo senza soluzione per la struttura sportiva pure realizzata.
    Nel 2011 il Comune di Siracusa partecipò ad un progetto/gara del Ministero dell’Interno, per la realizzazione di impianti sportivi che potessero incentivare i giovani al rispetto delle regole e allo sviluppo del senso di comunità meglio. Era il progetto “Io Gioco Legale”. Palazzo Vermexio ricevette 462mial euro per la realizzazione di un campo polivalente coperto. L’impianto è stato completato nei tempi previsti e collaudato ma è sempre rimasto chiuso.
    A giugno del 2019, la giunta comunale ha pubblicato un bando rivolto alle associazioni sportive del territorio, invitandole a manifestare la loro intenzione di utilizzare il polivalente. Ma ad oggi non si riesce a rendere fruibile l’impianto perché la cabina elettrica non è allacciata alla rete elettrica. Una storia che si lega anche al vicino impianto di calcio Tuccitto, oggetto di massiccia riqualificazione ma anch’esso ancora non utilizzato per lo stesso motivo.
    La preoccupazione di Nuova Siracusa è che la struttura tensostatica ed il suo tappeto di giocano, possano ammalorarsi nell’assenza di ogni manutenzione ed uso. Alla Corte dei Conti viene allora chiesto di verificare se possano configurarsi ipotesi di sperpero di denaro pubblico “a causa della inerzia del Comune che, nonostante sia stato anche informalmente compulsato e sollecitato, continua nella condotta di totale inerzia, inoperosità a scapito della comunità di Cassibile”.

    728x90_jeep_renegade_4xe
    freccia