• Siracusa. Dialoghi sulle Tragedie Greche, "Traumi relazionali e trame familiari"

    Le tragedie greche, per comprendere meglio l’uomo e le relazioni che vive. Torna, dal 29 al 31 maggio prossimi, l’appuntamento con i Dialoghi internazionali sulle Tragedie Greche, quest’anno alla decima edizione, organizzati dall’Istituto “Nino Trapani” di Neuroscienze e dall’Istituto GTK-Gestalt Therapy Kairòs. “L’elemento propulsivo- spiega Giovanni Salonia, che insieme a Pia Parlato dirige l’istituto Gtk- è comprendere e accogliere il mistero dell’uomo, e dell’uomo che soffre, che è essenzialmente l’obiettivo dell’Istituto di Psicoterapia della GestaltKairos, che da trentasei anni forma psicoterapeuti e porta avanti ricerche sul disagio psichico”. Il convegno ha come tema quest’anno “Traumi relazionali e Trame familiari”, con interventi che riguarderanno le ultime ricerche delle neuroscienze e riflessioni sulle figure mitologiche di Medea e Agamennone ed il figlicidio. Relazioni affidate a neuroscienziati, psichiatri, psicoterapeuti, criminologi, filosofi, giuristi
    “Il progetto formativo di questo evento culturale è di elevata utilità sociale -afferma Paola Argentino del “Nino Trapani”- appartiene alla formazione post-universitaria nel settore dell’assistenza socio-sanitaria, dell’educazione, istruzione e formazione, con precipui obiettivi di prevenzione, cura e riabilitazione post traumatica in ambito del disagio psichico, con ricadute sociali e cliniche significative.

    freccia