• Un lido sulla spiaggia Eloro-Pizzuta? Comune di Noto e Sovrintendenza contrari

    Uno stabilimento balneare, un lido sulla spiaggia di Eloro-Pizzuta. Un progetto che riportata gli ambientalisti sul piede di guerra a difesa di quel tratto di costa a ridosso dell’ingresso nord di Vendicari. Oggi quei circa 200 metri di spiaggia dorata sono di libera fruizione. E scorrono accanto all’antica via Elorina, strada greca che collegava Siracusa a Eloro.
    “Bisogna difenderla ripetutamente dai tentativi di speculazione di quei soggetti animati
    esclusivamente da logiche di business”, attacca Fabio Morreale di Natura Sicula.
    “La società che vuole impiantare lo stabilimento balneare è la stessa che ci provò tre anni e mezzo fa. La concessione risale al 2011 ma ormai devono essere riformulati i pareri di Regione, Soprintendenza, Comune”. Il 12 febbraio è stata convocata una apposita conferenza dei servizi. Il Comune di Noto e la Soprintendenza di Siracusa hanno anticipato la loro linea, contraria all’autorizzazione.
    “Lo straordinario interesse di questa costa e i reiterati tentativi di speculazione – annuncia ancora Morreale – ci hanno convinti a ipotizzare la sua inclusione nella riserva di Vendicari”. Una mossa che, secondo l’associazione ambientalista, metterebbe definitivamente sotto vincolo paesaggistico la spiaggia su cui negli anni scorsi si volevano costruire a ridosso anche un centinaio di villette.

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia