• Villaggio per braccianti extracomunitari, giovedì l’inaugurazione con Musumeci

    All’inaugurazione del villaggio per i braccianti agricoli extracomunitari di Cassibile ci sarà anche il presidente della Regione, Nello Musumeci. Giovedì 29 aprile la cerimonia di inaugurazione in contrada Palazzo. Nella frazione siracusana ci sono opposizioni e resistenze mai sopite ed è facile immaginare anche un presidio pacifico di manifestanti contrari alla struttura che denunciano lo stato di abbandono di quella parte della fraizone siracusana.
    Il villaggio ospiterà poco meno di 100 migranti ed è stato realizzato con fondi messi a disposizione dal ministero dell’Interno, per un importo di circa 250 mila euro. Un finanziamento concesso al Comune di Siracusa per il tramite della Prefettura. Il villaggio è destinato a diventare un ostello (a pagamento) per gli stranieri oltre a venire classificata come struttura a disposizione di eventuali emergenze di Protezione Civile. In fase di studio altri 4 centri simili in provincia.
    La Regione, nelle settimane scorse, ha pubblicato un avviso per la gestione del campo di accoglienza, che, come spiegato dall’assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone, riguarderà vari servizi: l’istituzione di una guardiania del campo h24, la costituzione di un’equipe di operatori sociali e mediatori interculturali per l’orientamento ai servizi e la presa in carico degli utenti nel campo. La pulizia quotidiana e la sanificazione nel rispetto delle norme igienico-sanitarie e delle norme di prevenzione del contagio Covid-19, un efficace sistema di conferimento e/o smaltimento dei rifiuti, la distribuzione settimanale di kit individuali composti dai prodotti per l’igiene personale e dalla biancheria, la distribuzione serale di un pasto.
    Asp e Comune di Siracusa hanno messo a disposizione uno sportello medico a disposizione per gli ospiti della struttura per verificarne le condizioni di salute anche in considerazione dell’emergenza sanitaria.
    Ci sarà la collaborazione dell’Ifo, Istituti fisioterapici ospitalieri, e del professore Aldo Morrone, specialista in Dermatologia tropicale, infettivologica e Medicina delle Migrazioni, noto per la sua attività di medico nei paesi più poveri, tra cui in Etiopia dove per la prima volta ha messo piede negli anni 80.
    Nel villaggio di contrada Palazzo potranno essere ospitati solo migranti in regola con il permesso di soggiorno. Inaspriti i controlli anti-caporalato. Già annunciata nessuna tolleranza verso eventuali baraccopoli.
    Intanto, dopo Giorgia Meloni, anche il leader della Lega, Matteo Salvini, ha dedicato un post social al villaggio di Cassibile.

    freccia