• Volley Femminile.Holimpia a un passo dalla B1, impresa perfetta contro il Pedara

    L’Holimpia trionfa al Palakradina contro il Pedara e si porta ad un passo dalla promozione in B1.  Davanti ad oltre 500 appassionati sostenitori,  la squadra di Santino Sciacca ha regalato un’altra prestazione superba. Avvio con la coreografia dei tifosi, muniti di bandierine biancazzurre. Dall’alto, lancio di coriandoli e stelle filanti in campo per salutare l’ingresso delle due squadre. Il pubblico incita a gran voce sin dall’inizio Chiavaro e compagne che, però, per portare a casa i tre punti, sudano non poco. Che le catanesi, terze in classifica, non fossero venute a Siracusa per una scampagnata, lo si capisce subito. Al primo time-out tecnico il punteggio è di 8-7 per le padrone di casa che, sfruttando i “primi tempi” di Caruso, servita ottimamente da Noemi Spena, provano ad allungare fino al 19-16. Le ospiti non mollano e allora Sciacca chiama in causa Franzò, che scuote le compagne, contribuendo al successo del primo set in 27 minuti di gioco.Nel secondo la fisionomia non muta: si gioca punto a punto con le due squadre che si rincorrono nel punteggio. Sull’8-9 Sciacca fa rifiatare Spena e inserisce Cianci in cabina di regia. Effimero, però, il vantaggio di tre punti (12-9) delle aretusee, che si lasciano rimontare e superare fino al 16-19 prima e 18-21 dopo. Spinte da Lo Re e Incognito, le ospiti chiudono a proprio favore in quasi mezz’ora di gioco. Con lo stesso punteggio, le siracusane si aggiudicano il terzo parziale e nel quarto, dopo essere state sotto anche di otto punti (8-16), recuperano con una forza di reazione impressionante. Sciacca suona la carica dalla panchina, il pubblico non smette di incitare le padrone di casa che, sul 14-21, danno vita ad una rimonta pazzesca. Chiavaro, Amore e Franzò mettono a terra un’infinita di palloni, il resto lo fa Vittorio che recupera anche l’impossibile. Con un break di 9-1, l’Holimpia si porta addirittura in vantaggio. Il Palakradina diventa una bolgia, ma teme il peggio quando due punti consecutivi riportano avanti Pedara: 23-24. Sciacca chiama time-out e Chiavaro chiude i conti, facendo esplodere la festa del pubblico siracusano. Per la promozione basterà conquistare due set nell’ultima di campionato sabato prossimo a Reggio Calabria. L’Holimpia infatti, malgrado il secondo posto ad un punto dal Palmi, resta la virtuale capolista del torneo perché le calabresi sabato prossimo riposeranno e alle siracusane basterà chiudere il torneo a pari punti per essere certe della promozione diretta.
     

    728x90
    freccia