• Zona Industriale: lavoratori ex Solesi, intesa con la Bng per manutenzione Versalis

    Chiuso nella giornata di oggi l’accordo tra Feneal-UIL, Filca-CISL e Fillea-CGIL di Siracusa e la società Bng (impresa subentrante), al fine di assorbire il personale ex Solesi, impegnato nella manutenzione edile all’interno dello stabilimento Eni-Versalis di Priolo Gargallo.
    A distanza di due anni, scongiurato un nuovo momento difficile per i lavoratori, prima ex Turco e adesso ormai anche ex Solesi. Trovata l’intesa tra le parti, anche se rimane alta l’attenzione dei sindacati.
    “Ci aspettiamo l’assorbimento di almeno il 50% del personale già nel mese di luglio per poi procedere in tempi rapidi alla chiusura della transizione. Già stremati dai postumi di una infinita cassa integrazione, i lavoratori non accetteranno una nuova telenovela”, spiegano dai sindacati.
    Il personale interessato dai passaggi è già stato ridotto del 25% per via di una serie di pensionamenti ed uscite volontarie nell’ultimo biennio. “Non cantiamo vittoria, pertanto, e attendiamo la conclusione di questo ennesimo capitolo che lascia però degli interrogativi sulla gestione generale degli appalti in questa area industriale. Perchè all’interno del sito Eni a Priolo, per motivi diversi ma ugualmente riconducibili a questo contratto di manutenzione, sono saltate le imprese edili più importanti di Caltanissetta e poi di Siracusa? Questo interrogativo non ci lascia tranquilli”.

    Foto: archivio, una manifestazione in portineria Versalis

    freccia