CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Primo test per la nuova Ztl: rischio code e caos collegamenti. “Pronti a correttivi”

FB_IMG_1464153134348

Primo test per la nuova zona a traffico limitato di Ortigia, in concomitanza peraltro con i mondiali di canoa polo. La novità principale è rappresentata dalla chiusura del ponte Santa Lucia, dal venerdì alla domenica sera. Questa sera la “prima”, con spiegamento in forze della Municipale: raddoppiate le pattuglie di servizio per la ztl.
Il traffico in ingresso verso il centro storico, a partire dalle 19, verrà deviato direttamente da via Malta, con obbligo di svolta a sinistra su via della Dogana verso corso Umberto. Il ponte Umbertino potrà essere percorso ma solo per raggiungere il Talete. Un cambiamento radicale per le abitudini dei siracusani, chiamati ad un ragionato uso dei parcheggi disponibili anzichè ad un imbottigliamento prevedibile su via Malta e le arterie limitrofe.
Per “rinforzare” il sistema dei posteggi sono state create due zone di sosta gratuita: in via Elorina, nell’area dove solitamente staziona il circo, e in viale Ermocrate accanto all’Igm. Verranno collegati al centro storico con un trenino elettrico e un bus navetta ma occorrerà probabilmente aumentare la flotta di mezzi per evitare il formarsi di lunghe file di persone in attesa. “E siamo pronti a svincolare un altro bus navetta, dirottandolo dagli abituali tracciati in Ortigia”, assicura l’assessore alla Mobilità, Dario Abela.
Stasera, sabato e domenica sarà in strada, accanto agli agenti della Municipale, per verificare come funziona la nuova ztl. “Pronti ad apportare correttivi e migliorie di fronte ad eventuali problemi o criticità”, assicura. Ed alle sue parole fanno eco quelle dell’assessore al centro storico, Francesco Italia. “Non sarà la soluzione perfetta ma deve essere l’inizio di un percorso perfettibile. Dobbiamo fare un salto necessario e lo dobbiamo fare gradualmente, verificando passo dopo posso gli effetti delle azioni intraprese”. Il sindaco, Giancarlo Garozzo, invita ad utilizzare i parcheggi disponibili fuori Ortigia e anche lui precisa che “si tratta di un periodo sperimentale, nulla è definitivo. Riscontreremo eventuali anomalie e in tempo reale provvederemo ad apportare i correttivi. Ci scusiamo per eventuali disagi e vi ringraziamo per la collaborazione”
I Mondiali di Canoa Polo e l’imminente spostamento dei semafori ZTL hanno portato l’Amministrazione ha fare modifiche alla viabilità e vietare la sosta in alcune vie del Centro Storico, tra cui la chiusura del Ponte Santa Lucia, il doppio senso di marcia in via Trieste e il parcheggio di Riva Nazario Sauro gratuito per tutti.
Esprimono perplessità alcuni consiglieri della circoscrizione Ortigia. Salvatore Gibilisco sottolinea come su via Trieste sarebbe stato opportuno consentire la sosta lungo entrambi i lati. Nemmeno Andrea Carpinteri condivide la scelta di eliminare la sosta su un lato della strada. “Se aggiungiamo il divieto di sosta su Riva delle Poste e quelli per i residenti di via Chindemi e parte di via Giaracà e Lanza- aggiunge- ci chiediamo dove dovremo parcheggiare”. Francesco Iacono chiede un servizio bus navetta all’altezza della situazione, mentre Emamuale Miceli torna sulla scelta di abbattere il ponte dei Calafatari. “Oggi più che mai- dice- si dimostra un danno enorme, che la cittadinanza paga”. La richiesta di reintrodurre la sosta su entrambi i lati di via Trieste viene ribadita anche da Raffaele Grienti, secondo cui, per il solo periodo dei mondiali di canoa polo, l’area di Riva Nazario Sauro dovrebbe essere tutta o in parte riservata ai soli residenti.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2