• Antiche suggestioni, riapre l’area archeologica di Akrai: obbligo prenotazione online

    Dopo tre mesi di chiusura, riapre domani l’area archeologica di Akrai a Palazzolo Acreide. Cancelli aperti per un altro pezzo pregiato del grande parco archeologico di Siracusa – che include anche Akrai – con il suo teatro e le numerose testimonianze della storia della antica Palazzolo Acreide.
    Rispettando le misure sanitarie anti Covid bisognerà effettuare obbligatoriamente la prenotazione tramite l’app https://youline.eu/laculturariparte.html verificando così la disponibilità nel giorno e nella fascia oraria prescelta, tenuto conto che gli ingressi saranno contingentati ogni 45 minuti. Non sarà consentito, per ragioni di sicurezza e per mantenere il distanziamento, l’ingresso a coloro che non avranno preventivamente utilizzato il sistema di prenotazione on line.
    La visita avverrà secondo il senso di percorso stabilito sui luoghi dalla segnaletica orizzontale e verticale, al fine di evitare interferenze tra i visitatori.
    “Come promesso, anche l’area di Akrai riapre al pubblico – afferma Rita Insolia, direttrice ad interim del Parco- nel rispetto di tutte le regole anti contagio. Grazie alla collaborazione del comune di Palazzolo Acreide e al dialogo costruttivo con il sindaco Salvatore Gallo e l’assessore Maurizio Aiello, siamo riusciti a completare in breve tempo le operazioni di diserbo e di individuazione dei nuovi percorsi”.
    L’apertura al pubblico, da lunedì a domenica, compresi festivi infrasettimanali, sarà consentita a gruppi di massimo 15 persone con orario continuato dalle 8.30 fino alle 20 con ultimo ingresso alle ore 18.30; il costo è di 4 euro per il biglietto intero, 2 euro il ridotto.

    freccia