• Ars. Presentato ordine del giorno per congelare i debiti delle piccole aziende siciliane con Crias, Irfis, Ircac

    Un ordine del giorno per congelare  per cinque anni i debiti delle piccole aziende siciliane esposte con Crias, Irfis, Ircac. Lo hanno firmato i deputati Pippo Gianni, Michele Cimino, Salvatore Lo Giudice e Alice Anselmo ed è stato presentato dal vicepresidente dell’Assemblea, Venturino. “Sarebbe un pratico sistema per dare una boccata d’ossigeno a quegli imprenditori che sono spesso costretti a chiudere o peggio a fare gesti disperati perché indebitati anche per poche migliaia di euro”, spiegano i parlamentari regionali.  “Tenuto conto che questi settori sono frustrati dall’atteggiamento violento degli istituti di credito che continuano a negare alle nostre imprese la possibilità di accedere agevolmente al credito per la loro attività imprenditoriale, si impegna il Governo, con il suo Presidente Rosario Crocetta – spiega l’onorevole Gianni – a chiedere agli istituti di credito di congelare per cinque anni i debiti che le aziende hanno nei loro confronti, nella speranza che le stesse evitino il fallimento e per rilanciare l’economia occupazionale delle stesse”.

     

    728x90_alfa
    freccia