• Atletica disabili: per l’Aspet pieno di medaglie ad Ancona

    Ad Ancona si sono svolti sia i campionati italiani indoor sia il Campionato italiano assoluto invernale lanci disabili. La Polisportiva Aspet Siracusa era presente con tutta la squadra maschile al completo, ben 7 atleti che hanno ben figurato in tutte le gare a cui hanno preso parte. Al Palaindoor era presente Battaglia Demetrio impegnato sui metri 60 e 200, centrando nella breve distanza una bellissima medaglia d’argento e titolo di vice campione d’Italia indoor con il crono di 8”64, mentre nella lunga distanza si porta a casa una medaglia di bronzo con il tempo di 29”53_Ottime notizie e tante medaglie arrivano dal campo di atletica Italico Conti. Come lo scorso anno, Biagio Valenti porta a casa una bella medaglia di bronzo nel getto del peso con la misura di metri 4,80. Mentre nel lancio del disco, sempre lo stesso Valenti porta a casa la medaglia d’argento nel lancio del disco con la misura di metri 10,61. Scandaliato Luigi porta a casa una bella medaglia d’argento e titolo di vice campione d’Italia d’inverno nel lancio del disco con una buonissima prestazione che fa atterrare il disco sui metri 22,61 , per lui anche un bronzo nel getto del peso Soddisfazione anche per il veterano Carrubba Biagio che porta a casa un bronzo nel lancio del giavellotto, gara a lui molto gradita. Tris di medaglie per Nitto Salvatore e Praticò Giuseppe. Il primo fa doppietta di bronzo nel getto del peso e lancio del giavellotto mentre nel lancio del disco porta a casa una medaglia d’argento e titolo di vice campione d’Italia d’inverno nella disciplina a lui più cara, a solo un metro e trenta centimetri dalla medaglia d’oro. Praticò porta a casa una medaglia d’oro nel lancio del giavellotto, una medaglia d’argento nel lancio del disco e un bronzo nel getto del peso . Si ritiene soddisfatto il presidente-atleta Nitto Salvatore: “portare a casa 13 medaglie (lo scorso anno furono 11 ) non è una cosa da tutti i giorni. Quest’anno i ragazzi ci stanno dando dentro con gli allenamenti e i risultati si iniziano a vedere. Adesso ci attendono due gare regionali molto importanti da non sottovalutare nel mese di aprile, prima Ragusa e poi Siracusa. Ma le gare saranno tante e finiremo a fine ottobre, quindi sarà importate tenere alta la concentrazione mentale e fisica, non possiamo lasciare nulla al caso, Coppa Italia, finale del campionato nazionale e campionati italiani assoluti estivi”. Nel mese di giugno, Nitto-Praticò e Battaglia saranno impegnati a Grosseto nella tappa IPC. “Un doveroso ringraziamento va dato anche a tutte quelle persone che hanno reso possibile questa trasferta che sono: le famiglie di ogni singolo atleta, i nostri accompagnatori-assistenti Giorgio Blandino e Nitto Giuseppe, che ci hanno supportato fisicamente – mentalmente ed economicamente”.

    728x90_Alfa
    freccia