• Augusta. Dramma della solitudine all'ex piscina comunale: senza tetto muore per ipotermia

    Dramma della solitudine, ieri all’ex piscina comunale.Una morte, quella di un uomo di 41 anni, augustano, che insieme alla sua famiglia avrebbe trovato nella struttura abbandonata il proprio rifugio di fortuna, su cui adesso indaga la magistratura.Il cadavere dell’uomo è stato rinvenuto ieri pomeriggio, ma il suo decesso risalirebbe a un paio di giorni prima a causa di un’ipotermia legata quasi certamente alle basse temperature degli ultimi giorni. Il Movimento cittadino “CambiAugusta” esprime cordoglio per la vittima e vicinanza alla famiglia, ma sollecita al contempo chi di competenza a chiarire se vi siano dei responsabili. “Dinanzi a fatti del genere – commentano Marco Stella e Peppe Di Mare – siamo tutti colpevoli, cittadini, istituzioni e associazioni, nel non aver sentito un grido di disperazione e dolore di chi ne aveva bisogno. Ci chiediamo come sia possibile che lo stato di abbandono e pericolosità della ex piscina comunale sia stato così facilmente accessibile ed aperto (fino a ieri) alla possibilità che qualcuno possa farne residenza abituale. Chi di dovere può non avere svolto appieno il proprio compito”. ipotermia. ieri pomeriggio cadavere da un paio di giorni. lui era di augusta. famiglia

    728x90_jeep_4xe
    freccia