• Autodromo, nel futuro la vendita. Intanto incendio brucia anche pneumatici

    E’ ancora tutto da definire il futuro dell’autodromo di Siracusa. La ex Provincia regionale, proprietaria della struttura, ha risolto unilateralmente i contratti in essere e – praticamente – si è ripresa le chiavi della struttura, in condizioni davvero scoraggianti rispetto alle previsioni.
    La volontà sarebbe quella di vendere, anche alla luce delle condizioni economiche dell’ente a cui una iniezione di liquidità non guasterebbe. Ma bisognerà prima capire a chi compete la decisione. Alla commissione ministeril-prefettizia che si è insidiata in seguito alla dichiarazione di default o agli uffici ordinari della ex Provincia, quindi Patrimonio in primis? Al momento, comunque, non c’è all’orizzonte alcun potenziale acquirente. Gli stessi uffici della ex Provincia lo confermano: nessuna manifestazione di interesse o richiesta scritta. Insomma, nulla di “ufficiale”.
    Nell’attesa, intanto, nei giorni scorsi un incendio si è sviluppato a pochi passi dal cancello d’ingresso all’autodromo, lungo via Ascari, il cui piazzale è divenuto comodo ricettacolo di rifiuti. Una discarica a cielo aperto. Le fiamme hanno attaccato anche alcuni degli pneumatici accatastati accanto al cancello stesso, come parrebbe provare anche il denso fumo nero che si è sviluppato sull’area.

    freccia