• Avola. Reati contro il patrimonio e droga, territorio al setaccio: oltre 100 persone controllate e 8 denunce

    Potenziato il servizio di controllo del territorio da parte dei carabinieri. I limitari della Compagnia di Noto, anche a seguito delle indicazioni emerse nel corso dell’ultima riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica, hanno organizzato un articolato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, soprattutto contro il patrimonio e per il rispetto del Codice della Strada. Attenzione puntata sull’uso di sostanze stupefacenti e alcoliche alla guida, in particolar modo durante le ore notturne del fine settimana. Nelle ultime 24 ore sono state impegnate 11 pattuglie e 22 carabinieri, anche con il supporto di colleghi in abiti civili del Nucleo Operativo e Radiomobile. Il bilancio parla di 108 mezzi e 132 persone controllati, con 8 denunce in stato di libertà, 2 persone segnalate alla Prefettura e 3 sanzioni amministrative elevate per infrazioni al codice della strada.
    In particolare, sabato pomeriggio i militari dell’aliquota Radiomobile del N.O.R.M. hanno segnalato all’autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato un avolese di 32 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti di polizia. I militari, notando l’uomo a bordo del proprio ciclomotore intento ad introdursi in una zona nascosta di un terreno, lo hanno seguito sorprendendolo mentre era intento a rubare limoni: già circa 20 chili quelli raccolti e riposti in un grosso sacco di tela pronti per essere portati via. Rintracciato il proprietario del terreno, i militari hanno proceduto a restituirgli la merce sottratta.
    Sempre nell’ambito dei controlli nelle zone rurali, i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione un avolese di 29 anni: l’uomo, fermato nel corso della notte alla guida della propria autovettura con sei cassette di limoni riposte nel bagagliaio del mezzo, alla domanda dei militari in merito alla provenienza della merce, non è stato in grado di fornire risposte plausibili. I limoni, sottoposti a sequestro, previa autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria, saranno donati in beneficenza ad associazioni di volontariato operanti sul territorio.
    Numerosi gli accertamenti effettuati con apparato etilometrico a diversi automobilisti controllati alla guida dei rispettivi mezzi: dei 18 soggetti sottoposti a verifica, 2 sono stati trovati con tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge. Gli stessi sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato previsto dall’art. 186 del codice della strada.
    Particolarmente incisivi i controlli alla circolazione stradale nel corso dei quali 4 persone sono state colte alla guida dei rispettivi veicoli sprovvisti di patente di guida perché mai conseguita o revocata con provvedimento della Prefettura: per loro una denuncia a piede libero per la specifica ipotesi di reato prevista dall’articolo 116 del codice della strada. Sono state altresì contestate 3 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice della strada tra cui, in particolare, 1 per circolazione con veicolo sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria, con relativo sequestro amministrativo del mezzo.
    Per quanto riguarda l’attività di contrasto nel settore degli stupefacenti, nel corso della notte 2 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente in quanto, a seguito di perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati entrambi in possesso di una modica quantità di hashish. Il servizio proseguirà anche nei prossimi giorni.

    728x90_jeep_4xe
    freccia