• Calcio Eccellenza: domani testa-coda Rosolini-Palazzolo. I due tecnici: “Sfida intensa che richiamerà il grande pubblico”

    Penultima giornata d’andata del girone B di Eccellenza e il quasi testa-coda tra Rosolini e Palazzolo sarà certamente il match di cartello. Al “Consales” alle 14,30 di fronte la capolista gialloverde e i granata penultimi reduci da un periodo complicato “tra gente che è andata via, squalifiche e nuovi innesti da amalgamare – ha detto il tecnico Orazio Trombatore – ma anche parecchia sfortuna perché abbiamo perso partite oltre il 90mo che non meritavamo di perdere”. Il tecnico del Rosolini però carica l’ambiente “perché sono gare che ognuno vorrebbe giocare ma solo perché rappresentano una festa di sport. Il Palazzolo ha una organizzazione da Serie C e richiamerà il grande pubblico, inoltre ho chiesto alla squadra di avere fame perché partite come queste è sempre bello viverle. Se potessi giocherei ancora io”. Stesso sentimento che anima il collega Gaetano Favara consapevole che la sua squadra potrebbe allungare sul Camaro co-capolista visto che i messinesi osserveranno il turno di riposo. “Dovremo approcciare questa gara nel modo giusto perché troveremo un ambiente caldo e una partita per la quale la classifica conterà fino a un certo punto. È un derby e loro si sono rinforzati oltre al fatto che rientreranno giocatori squalificati”. Al Palazzolo a tal proposito mancherà l’esterno Mollica dopo l’espulsione di domenica, al Rosolini ancora il centrocampista Failla che dovrà scontare 2 turni di stop. Gialloverdi con gli ultimi arrivati, già al debutto domenica scorsa, Pietro Dentice, difensore d’attacco, l’attaccante Stefano Frittitta e il giovane fantasista Antonino Arena. Rientrerà dopo aver scontato la squalifica Carmine Giordano. Nel Rosolini, dopo gli arrivi di Liistro, Messina, Costa, Barone e La Bruna (quest’ultimo però infortunato), in settimana sono stati annunciati altri due nuovi acquisti. Si tratta degli argentini (i primi nella storia del Rosolini) Facundo Urquiza, difensore centrale classe ‘92, e Tomas Urruty venticinquenne centrocampista tuttofare. Entrambi si allenano a pieno regime con i nuovi compagni già da metà settimana e con ogni probabilità, saranno a disposizione di Trombatore già domani. Il tecnico recupererà gli squalificati Brancato, Rizza e Ricca. Tutti e tre partiranno dal primo minuto.

    image_pdfimage_print
  • freccia