• Calcio, Siracusa-Comune incontro concluso. “Lavoriamo insieme per salvare la stagione e il futuro”

    Presente e futuro. L’incontro c’è stato ed è durato più di un’ora a Palazzo Vermexio. Il sindaco Francesco Italia e l’assessore allo Sport Nicola Lo Iacono hanno incontrato il presidente del Siracusa Giovanni Alì e l’Ad Nicola Santangelo. Presenti anche i consiglieri comunali Gaetano Favara e Michele Buonomo, così come l’avvocato Paolo Giuliano, su richiesta dello stesso sindaco. C’era anche una delegazione di tifosi azzurri all’ingresso del Comune in piazza Duomo con uno striscione di protesta. Il patron Alì ha rassicurato i tifosi nonostante sul Siracusa pendano due deferimenti che porteranno ad altrettante penalizzazioni (“ma farò di tutto per salvare il Siracusa”), mentre per il futuro il massimo dirigente ha chiesto una mano al sindaco nel senso che avrebbe bisogno di un maggior coinvolgimento da parte della città “perché da soli è difficile e lo sto provando quest’anno sulla mia pelle e le mie tasche”. I consiglieri Favara e Buonomo al termine della riunione si sono detti fiduciosi: “Perché è apparsa chiara la volontà di tutte e due le parti di andare avanti facendo tesoro degli errori. Ci è stato garantito che i punti di penalizzazione saranno soltanto 4 in totale fra i due deferimenti e che si lavorerà intanto per salvare il presente e pianificare il futuro. Inviteremo la città per queste ultime giornate con iniziative parallele magari al costo di un euro per quanto riguarda il biglietto e speriamo che lo stadio si riempia”. Conferma che è arrivata anche dal sindaco Italia: “Il presidente ha tutta l’intenzione di salvare il Siracusa e pensare al futuro. Ma prima di parlare di futuro è giusto stringersi tutti intorno perché il calcio è un grosso patrimonio della città e faremo tutto il possibile. Stadio? Ne parleremo fra qualche settimana ma siamo già al lavoro”.

    728x90_jeep
    freccia