• Canicattini dice “no” al mega impianto fotovoltaico alle porte della città

    Il Consiglio comunale di Canicattini dice “no” alla realizzazione di un mega impianto fotovoltaico alle porte della città. Questa la decisione assunta durante l’ultima seduta consiliare nell’aula di via Iolanda. Si è trattato, in realtà, di un modo per ribadire quanto già espresso ad aprile dello scorso anno. L’impianto della società “Lindo” srl avrebbe occupato oltre 100 ettari di terreno in Contrada Cavadonna, in un territorio appartenente ai Comuni di Siracusa, Canicattini Bagni e Noto.
    Presente in aula il Dirigente dell’Ufficio Tecnico, Geometra Capo Giuseppe Carpinteri, ha puntualizzato di non aver dato nessun parere in quanto a suo dire non vi sarebbero elementi normativi ostativi al progetto sotto 1 MWp, se non quelli di indirizzo politico già espressi dall’Amministrazione per l’impiantistica fotovoltaica a terra, come già puntualizzato in occasione della presentazione del mega progetto della “Lindo” di sfruttamento industriale del territorio, dove al contrario ha espresso parere negativo e redatto le osservazioni .
    D’accordo a chiarire meglio il punto in questione anche il Capogruppo di minoranza, Danilo Calabrò, in particolare alcuni dubbi sorti con l’arrivo della nota dell’Energy Manager che, tra l’altro, si esprime favorevolmente anche per il successivo punto all’ordine del giorno riguardante il mega impianto industriale fotovoltaico della “Lindo”, per cui il Consiglio lo scorso anno aveva espresso contrarietà presentando una serie di osservazioni a tutela del territorio e della sostenibilità dello stesso.

    freccia