• Danneggia il portone e l’auto dell’ex e minaccia la nuova compagna: arrestata

    Aggredisce l’ex convivente, danneggia la porta della sua abitazione e l’auto, minaccia di morte la nuova compagna dell’uomo. Una donna di Augusta, 47 anni, con precedenti di polizia, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Priolo ieri pomeriggio.  L’aggressione, consistita anche in insulti e minacce di morte, era già la seconda nel giro di una settimana.Oltre a motivi di gelosia, alla base dell’astio della donna, ci sarebbe l’affidamento della figlia minore, temporaneamente  affidata dal Tribunale per i minori al solo padre, a causa della condotta generale della donna. Nel corso della seconda aggressione all’ex convivente, la donna, inizialmente allontanatisi all’arrivo della pattuglia , sarebbe poi tornata  sotto l’abitazione al cui interno vi erano ancora i carabinieri che stavano ascoltando le vittime, e avrebbe scagliato la sua ira contro l’autovettura della coppia, danneggiandola gravemente con un corpo contundente metallico, distruggendo specchietti retrovisori, spazzola tergicristalli anteriore e posteriore, il vetro parabrezza anteriore e realizzando profondi graffi su tutta la carrozzeria.
    La donna è stata quindi bloccata dai carabinieri e dichiarata in arresto per danneggiamento aggravato. E’ stata posta ai domiciliari.

    728x90_Alfa
    freccia