• Floridia. Gara di solidarietà per il piccolo Giuseppe, raccolta fondi per operarlo negli Usa

    Si estende anche agli Stati Uniti la catena di solidarietà attivata per consentire al piccolo Giuseppe Cancemi di sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico negli States. Giuseppe, affetto da paralisi cerebrale infantile, è costretto su una sedia a rotelle, ma per lui ci sono delle speranze concrete, tutte riposte nel dottor Alan Stonewater, che a New York lo sottoporrà ad un innovativo intervento, con una particolare tecnica all’avanguardia. Servono circa 180 mila dollari e per trovare il denaro necessario, anche per la permanenza negli Stati Uniti, a Floridia si è da settimane messa in movimento una macchina della solidarietà nell’ambito della quale sono state organizzate diverse iniziative, tutte finalizzate alla raccolta di fondi. Si è costituito un apposito comitato spontaneo e adesso il sindaco, Orazio Scalorino ha attivato dei canali negli Usa, sia per le donazioni, sia per alcuni aspetti logistici. Diverse famiglie hanno manifestato la propria disponibilità ad ospitare in casa loro Giuseppe nella fase post operatoria. Le iniziative in programma saranno illustrate giovedì mattina, alle 10,30,nel corso di una conferenza stampa convocata nei locali della Galleria Civica di arte moderna e contemporanea di piazza del Popolo. Il conto corrente bancario è stato attivato all’agenzia Unicredit. Le donazioni possono essere effettuate alle seguenti coordinate: ABI 02008 CAB 84780 N. C/C 00103560683.

    freccia