• Fragili ed over 60: chi non è vaccinato? Asp e Comuni cercano insieme gli indecisi

    Per accelerare il raggiungimento dell’obiettivo dell’80% di vaccinati in Sicilia, indicato dalla Regione con l’ordinanza del 7 luglio scorso, l’Asp di Siracusa ha inviato nei giorni scorsi una comunicazione ai Comuni della provincia per riuscire a raggiungere indecisi o ritardatari tra i soggetti fragili e gli over 60.
    La referente del Team Covid-19 ed il direttore del Dipartimento Adiss propongono, nella nota, l’attivazione di “una rete sinergica” con gli uffici comunali che si occupano di servizi sociali “per intercettare e sensibilizzare la popolazione non ancora vaccinata”, allo scopo di “mettere in sicurezza i soggetti più fragili e tutti i cittadini, anche alla luce del rischio di diffusione della variante comunemente nota come Delta”.
    In sostanza, la volontà dichiarata pare essere quella di incrociare i dati disponibili “per l’individuazione e sensibilizzazione di soggetti fragili e/o over 60 che non hanno aderito alla vaccinazione anti-covid”. Sul punto, peraltro, è già scattato un acceso botta e risposta tra la presidenza della Regione ed il Garante della privacy. Da Palermo, però, si invita a procedere e tirare dritto. Motivo per cui è stata fornita ai Comuni del siracusano una mail dove inviare gli eventuali elenchi di persone non ancora vaccinate, che verranno poi contattate dai responsabili del servizio Asp di vaccinazione a domicilio per mettere in atto “un’opera di sensibilizzazione” che possa portare “a raccogliere consensi da parte della popolazione non ancora vaccinata”. Molti Comuni siracusani si sono già attivati, alcuni chiedendo anche la collaborazione dei medici di famiglia.
    Intanto in Sicilia sono state superate le 5 milioni di somministrazioni di vaccini anti Covid-19: 5.006.097. Hanno completato il ciclo di immunizzazione 2.356.485 siciliani. I dati sono stati elaboratori dall’analista Luca Fusaro, con aggiornamento alle 6.10 del 29 luglio.

    freccia