• I Vigili Urbani di Siracusa? A Capodanno hanno lavorato: in strada chiamati anche i reperibili

    Spesso vituperati. Tante volte presi di mira dai cittadini. Ma i Vigili Urbani di Siracusa hanno “brillato” per impegno e professionalità la notte di Silvestro, senza ricorso a sospetti certificati medici. Mentre gli agenti della Polizia Municipale di Roma si sono infatti dati a un massiccio astensionismo, in città sono stati invece in gran parte a lavoro.
    All’alba del primo giorno dell’anno – dopo i servizi già predisposti per il 31 dicembre – è infatti scattata la reperibilità perché, come spiega il comandante Salvatore Correnti “l’allerta meteo ha reso necessario l’intervento in più punti della città”. Tantissime sono infatti state le segnalazioni dei cittadini. “Così gli agenti di Polizia Municipale reperibili hanno preso servizio – precisa Correnti – attivandosi con sopralluoghi a cui sono seguiti interventi assieme ai Vigili del Fuoco. Del resto – aggiunge – il centralino della Polizia municipale e quello dei pompieri in casi di difficoltà, come quelle che si sono verificate la notte di San Silvestro, rimangono i principali, se non gli unici punti di riferimento per i cittadini”.
    Gli interventi si sono protratti per tutta la giornata di Capodanno e per parte di giorno 2 “quando sono state chiuse strade e isolati posti per esempio per cornicioni pericolanti”. Non solo. “La mattina di Capodanno – aggiunge Correnti – è anche stato attivato il Coc, Centro operativo comunale, attraverso la Prefettura. Allertate anche le associazioni di Protezione Civile che sono intervenute con i loro mezzi”.

    728x90_Alfa
    freccia