• Il Caravaggio e gli orari di visita, Granata replica a Monda: “polemiche sul nulla”

    “Polemiche basate sul nulla”. Così l’assessore alla cultura Fabio Granata chiude sul nascere ogni discussione sugli orari di apertura della basilica di Santa Lucia al Sepolcro che è tornata a custodire, da qualche mese, il Caravaggio. Ieri il post dello scrittore e saggista Antonio Monda, impossibilitato ad ammirare il celebre dipinto perchè ha trovato le porte sbarrate nel primo pomeriggio. “Deprimente”, aveva scritto in un post social.
    “La Basilica di Santa Lucia al Sepolcro che contiene, per nostra scelta, il capolavoro del Caravaggio ‘Seppellimento di Santa Lucia’ osserva, come tutti i siti in Italia e al mondo, degli orari precisi. La mattina dalle 9 alle 12.45 ed il pomeriggio dalle 15.30 alle 19”, puntualizza Granata. “Non si capisce su che basi possa nascere e alimentarsi una polemica solo perché un autorevole ospite della città, peraltro da me invitato per un bellissimo evento a Villa Reimann, arriva alle 14 al Sepolcro e lo trova ovviamente chiuso. Credo sia doveroso precisare i termini esatti della questione”.
    Monda, intervenuto in diretta nella prima mattina su FMITALIA, aveva precisato il tono del suo intervento parlando non di critica polemica ma di personale stupore nel trovare in alta stagione ed in una città turistica, difficoltà di fruizione dei beni culturali.
    In precedenza, il Caravaggio era custodito ed esposto nella chiesa della Badia, in piazza Duomo. Lì era visitabile dalla tarda mattinata al primo pomeriggio. Netto il passo avanti, ma forse tre ore di chiusura in alta stagione sarebbero da “limare”.
    Rimane comunque da affrontare il tema della “musealizzazione” del Caravaggio – seppur esposto in una chiesa – per offrirne una sempre più ampia godibilità, a cui agganciare anche le giuste operazioni di valorizzazione della Borgata di Siracusa.

    freccia