• Il siracusano Tonino Bellomo presidente regionale di SiciliAntica

    Il siracusano Tonino Bellomo è il nuovo presidente dell’associazione SiciliAntica. Una laurea in Archeologia ottenuta all’età di 50 anni, dopo aver divorato libri di storia sin dalla tenera età. Un master in cultura classica ottenuto all’Inda di Siracusa e un altro in Beni Culturali Unesco all’Università di Catania. Ma, soprattutto, una grande passione per la sua terra, la Sicilia, e il suo portato storico l’hanno condotto al vertice dell’associazione culturale per la ricerca, lo studio e la valorizzazione dei beni culturali siciliani.
    “SiciliAntica è una associazione di volontariato, fatta da gente che ama la propria terra e la storia che la attraversa; mi farebbe piacere che le nostre attività facessero soprattutto incuriosire i giovani, che sono il futuro di questo territorio, nonché l’unica possibilità perché la Sicilia possa tornare a splendere”, ha dichiarato Bellomo in occasione del suo insediamento. “Credo fortemente nella democrazia culturale e nella condivisione di valori propri dell’associazione, come la libertà, l’autonomia, la consapevolezza, la tolleranza, la partecipazione e la solidarietà sociale, senza cui è impossibile fare cultura, partecipare allo scambio di idee, e cogliere le esigenze dell’attualità attraverso uno spirito critico e riflessivo”.
    L’associazione è impegnata da oltre 20 anni, attraverso le numerose sedi locali, allo sviluppo di numerose iniziative sul territorio; tra le ultime, una iniziativa dedicata ad affrontare le problematiche di gestione dei siti archeologici della Sicilia centrale, il supporto per l’apertura di una sala di archeoastronomia a Milazzo e le diverse attività legate all’operazione “Isola Pulita” per la salvaguardia ambientale dei siti di valore.

    freccia