• Inaugurazione Anno Giudiziario, gli avvocati siracusani escono dall’aula: M5s propone incontro

    Inaugurazione dell’anno giudiziario in Corte di Appello a Catania. “Continuano a essere allarmanti e costanti i reati contro la persona e, in particolare, nei confronti delle donne: 2.908 procedimenti nell’anno decorso a fronte di 2.498 iscrizioni nel periodo precedente”, ha detto il presidente della Corte d’Appello, Giuseppe Meliadò. Puntando sul circondario di Siracusa, “sensibilmente aumentato è il flusso dei reati contro il patrimonio e l’aumento delle truffe informatiche”. Quasi raddoppiate le iscrizioni dei processi penali a carico di persone minorenni, dato che fa emergere “una criminalità minorile che sempre più si inserisce in un contesto di radicata delinquenza. Costante e’ anche il flusso dei reati contro la pubblica amministrazione, i reati finanziari e fallimentari”.
    Gli avvocati siracusani presenti alla cerimonia hanno abbandonato l’aula durante l’intervento del rappresentante del Governo. Una protesta eclatante, con cui hanno voluto porre l’attenzione sul problema delle carenze nell’organico del Tribunale di Siracusa e sulla loro netta contrarietà verso la riforma della prescrizione”.
    “Scelta legittima quella del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Siracusa ma la sensazione è che si stiano volutamente sottostimando gli effetti benefici di una riforma non più rinviabile”, commentano il deputato regionale Stefano Zito ed il parlamentare Paolo Ficara (M5s). “Bene una simile vivacità della prestigiosa categoria, dopo decenni in cui discutibili provvedimenti dei governi precedenti, sotto molti aspetti mortiferi per il sistema giudiziario italiano, sono stati accolti o subiti in silenzio. Siamo disponibili ad incontrare il Consiglio dell’Ordine ed ascoltare il loro punto di vista”.
    Quanto all’organico in servizio al Tribunale di Siracusa, “il Ministero della Giustizia ha indetto le procedure per l’assunzione di 2.700 cancellieri e 400 direttori in tutta Italia. Assunzioni che interesseranno anche il palazzo di viale Santa Panagia. Dove, è notizia di pochi giorni addietro, sono in arrivo tre nuovi magistrati: uno per la Procura e due per il Tribunale. E questo grazie alle risorse inserite in legge di bilancio. È in corso di svolgimento il concorso per 2.242 funzionari giudiziari. Per ulteriori 310 magistrati è atteso per il 27 marzo il diario prove scritte. Per gli assistenti giudiziari, il bando 2016 era per 800 posti totali ma negli anni si è provveduto allo scorrimento della graduatoria idonei, anche con gli ultimi due governi”. Di questi provvedimenti Ficara e Zito (M5s) hanno discusso nei giorni scorsi con il procuratore capo di Siracusa, Sabrina Gambino. “Siamo consapevoli che questa non è ancora la soluzione definitiva e che la Procura di Siracusa, in particolare, necessita di ulteriori rinforzi. E per questo siamo già a lavoro”.

    freccia