• Intercettata ed abbordata la barca utilizzata per lo sbarco di Calamosche: in porto ad Augusta

    E’ stata intercettata e bloccata in mare aperto, mentre faceva rotta verso la Grecia, la barca a vela che avrebbe lasciato due notti fa una sessantina di migranti pakistani sulla spiaggia di Calamosche. Una imbarcazione di 12 metri con tendalino centrale, individuata a 38 miglia da Portopalo e fermata a 50 miglia dalla Sicilia.
    A rintracciarla è stato un guardiacoste d’altura e un elicottero della Guardia di Finanza, sulla scorta di alcune indicazioni fornite alle forze dell’ordine dagli stessi migranti. Determinanti anche le foto inviate dall’elicottero al Gruppo Interforze della Procura di Siracusa che ha così potuto contare sulla identificazione fotografica operata dagli stessi pakistani trasferiti nel frattempo ad Augusta.
    A bordo due presunti scafisti turchi. Arrivati in porto ad Augusta, dopo l’abbordaggio da parte della Guardia di Finanza, sono stati posti in stato di fermo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

    foto archivio

    728x90_jeepr_4xe
    freccia